Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie. Scopri di più sui cookie nella nostra pagina sulla Politica sui Cookie.

Associazione Scientifico Culturale
ASC EmpiricaMente

Scienze naturali

Scritto da Silvia Aprili

Lago di Garda visto dal Monte BaldoIl lago di Garda è un'incantevole bacino adagiato tra il Monte Baldo e i Monti bresciani. Molti poeti, tra i quali ricordiamo Carducci, lo definiscono come una "grande tazza argentea" accarezzata dal "paterno" monte Baldo di cui non si puo' non ammirare la maestosità che si riflette sulla superficie del lago.

La conca del lago è infatti una depressione strutturale che durante la glaciazione ha generato una lacuna pronta per essere riempita d'acqua.

Le delimitazioni geografiche nella parte orientale sono rappresentate dal monte Baldo e in quella occidentale dai monti bresciani, mentre a sud il lago riempie le vaste conche create dalle cerchie moreniche depositate a Valle dai Ghiacciai del Pleistocene. A nord, si insidia nelle rugosità montane Trentine formando dei fiordi spesso spaventosi, mentre a sud si dilata in due baie che si uniscono nella penisola di Sirmione (veronese fino al XIX sec.).

Scritto da Silvia Aprili

Lessinia - Struttura morfologica da Google MapsLa Lessinia. Una introduzione sugli aspetti geografici, morfologici e paesaggistici di quella che è considerata la montagna dei veronesi con un'approfondimento della Alta e Bassa Lessinia con citazioni delle vette più significative per avere un orientamento generale percorrendo le dorsali che dalle sommità si diramano verso la alta pianura padana generando i Vaj e le bellissime Valli che conducono verso l'altipiano.

 

Aspetti geografici

Alta Lessinia con il rifugio PrimaneveLa Lessinia rappresenta la montagna 'vicino a casa' principalmente per i veronesi ma può essere anche meta di mantovani, Vicentini e trentini. Dal punto di vista amministrativo il suo territorio si suddivide tra le provincie di Verona, Vicenza e Trento e si distribuisce in 18 comuni Veronesi che appartengono alla comunità montana della Lessinia, 6 vicentini e 2 Trentini.

Scritto da Silvia Aprili

Tipico panorama della Lessinia

Una breve introduzione a quella parte della provincia di Verona che prediligo: la Lessinia... che da noi è sinonimo di montagna.

Essendo un’appassionata di montagna e avendo avuto la possibilità e la fortuna di frequentare assiduamente la Lessinia da quando sono nata vorrei condividere con Voi lettori quello che piu’ mi ha trasmesso e donato questa zona prealpina ma anche raccontarvi, senza avere la presunzione di conoscere perfettamente tutte le notizie di carattere scientifico, ciò che è offerto dalla Lessinia abbracciando settori diversi di carattere naturalistico, in quanto questa zona è attraversata da uno stupendo Parco naturale ricco di una variegata esposizione di flora e fauna, geologico, considerando i musei geopaleontologici e fossiliferi da visitare o le cavità carsiche nelle quali immergersi o fare speleologia , micologico, in quanto alcune zone boschive sono meta di qualche micofago o micologo amante della zona, popolare/storico/etnico, in quanto le contrade ed i paesi pullulano di tradizioni e saperi antichi e soddisfano la nostra curiosità storica tramite musei etnografici dedicati alle popolazioni cimbre per es. che in qualche modo hanno condizionato il nostro passato ma anche gastronomico…in quanto in questa zona si possono gustare piatti tipici genuini e prelibatissimi come gli gnocchi ‘sbatui’ di malga ma anche prodotti artigianali semplici come il latte, i formaggi, il miele e tanto altro.

Scritto da Marco Fiorini

Testata della Sorgiva Fumanella, in centro a ButtapietraRicordo che anni fa fui colpito dalla limpidezza dell’acqua che scorreva in un piccolo canale, la Fossa Bra, che attraversava il paese di Buttapietra, che si trova una decina di Km a sud di Verona. Non sapevo che esistesse dell’acqua limpida da queste parti!

Viene naturale chiedersi da dove venga quest’acqua e perchè sia così trasparente. Cerchiamo quindi di approfondire un po’ l’argomento.

 

ORIGINI

Nel corso della storia del nostro pianeta, si sono succedute diverse glaciazioni che hanno staccato dai rilievi e portato verso valle grandi quantità di materiale, depositandole in strati più o meno spessi e più o meno estesi.

Scritto da Enrico Bonfante
Grotta di Monte Capriolo - L'interno - particolareAbbiamo visitato per voi la Grotta di Monte Capriolo (conosciuta anche come Grotta del Sogno), cavità carsica nel comune di Roverè Veronese, che risulta essere una meta interessante per una piacevole scampagnata nei Monti Lessini, e che grazie anche alla guida di persone preparate, permette di conoscere il delicato equilibrio che si crea in questi ambienti e la natura stessa dei nostri monti.

A mezz'oretta di auto da Verona, nel comune di Roverè Veronese, in pieno territorio lessinico, si può ammirare una delle cavità carsiche di cui, nonostante siano poco conosciute ai più, questa zona è ricca: la Grotta di Monte Capriolo (chiamata anche Grotta del Sogno) che si trova a Roverè 1000.